Passione

Grand Tour

Grand Tour

Abbiamo chiesto al critico Stephen Bayley e all'illustratore Michael Frith di rendere un omaggio simbolico al Grand Tour, a bordo di una spettacolare Ferrari Roma
di

Stephen Bayley

Tre secoli prima che le Gran Turismo diventassero parte integrante della gamma Ferrari, aristocratici e letterati inglesi partecipavano a quello che divenne noto come Il Grand Tour, un viaggio culturale che si svolgeva per lo più in Italia. Animati da coraggio e curiosità, si recavano a Venezia, Firenze, Roma e Napoli, città che costituirono ricchissime fonti di osservazione per famosi diaristi come il Dottor Johnson, e furono di ispirazione per poeti del calibro di Byron e Keats. 

Durante una visita a Roma, lo storico Edward Gibbon iniziò la sua opera epica, Storia della decadenza e rovina dell’Impero Romano. Questa primavera, con l’Italia in lockdown, The Official Ferrari Magazine ha invitato Stephen Bayley, uno dei maggiori critici di design britannici, a immaginarsi al volante di una Ferrari Roma sulle tracce di quegli intrepidi viaggiatori. Un racconto magistralmente illustrato da Michael Frith.

Ferrari