Passione

Destinazione Finali Mondiali

Destinazione Finali Mondiali

Verso il circuito del Mugello alla guida di una 488 Pista Spider
di

Richard Aucock

La sveglia suona prima dell’alba. Molti chilometri ci attendono. Non c’è tempo da perdere. Le Finali Mondiali ci aspettano, e ci arriveremo a bordo di una Ferrari 488 Pista Spider. Soggiorniamo in un relais di campagna nei pressi di Firenze e le strade a nord del Mugello sono lunghe, sinuose e meravigliose. La cornice perfetta per un giro in Ferrari di prima mattina.

Il tettuccio si abbassa. Vogliamo ascoltare il motore premiato come 'International Engine of the Year' in tutta la sua potenza. Premiamo il pulsante di avviamento, ascoltiamo il magico sound degli otto cilindri in azione e partiamo per un viaggio indimenticabile. Uno dopo l’altro, i chilometri scorrono e le emozioni si moltiplicano. Ci fermiamo per fare rifornimento e per prendere una boccata d’aria ma ci rimettiamo rapidamente in viaggio: il Mugello chiama!

La pausa caffè era prevista sul tortuoso ed emozionante Passo del Giogo, un’adrenalinica successione di salite, discese e tornanti. Un passo di montagna straordinario dove ci siamo fermati più volte per ammirare il paesaggio. La Pista si è rivelata perfetta e con il suo favoloso ruggito ci ha regalato un’esperienza mozzafiato ad ogni curva. Un’avventura davvero coinvolgente che rimarrà nei nostri ricordi per sempre.

Emozionati, raggiungiamo altre Ferrari mentre ci avviciniamo al circuito. È evidente la stima reciproca. Varchiamo infine l’ingresso del Mugello, per goderci la festa che Ferrari celebra ogni anno in onore del motorsport. Tettuccio alzato, borse preparate, penne pronte per gli autografi. Le Finali Mondiali Ferrari targate 488 Pista Spider: si parte!  

Abbiamo davanti un’intera giornata di gare, con quattro campioni di GT da incoronare nelle serie internazionali del Challenge, e le attività di F1 Clienti e dei Programmi XX ad entusiasmare il pubblico. Celebriamo i 90 anni della Scuderia Ferrari e i 70 anni dalla prima vittoria della Rossa alla 24 Ore di Le Mans e ammiriamo le nuovissime Ferrari 488 Challenge Evo e 488 GT3 Evo che gareggeranno nel 2020. Una folla record assiste allo spettacolo. Oltre 43.000 persone hanno gremito gli spalti del Mugello per le Finali Mondiali Ferrari 2019, e i 28.000 che hanno partecipato la domenica hanno avuto la possibilità di assistere ad uno splendido sorvolo di due Eurofighter dell’Aeronautica Militare Italiana. Un giusto omaggio alle origini del famoso logo Ferrari. 

Lasciamo il circuito a fine giornata, dopo un tripudio di festeggiamenti. Non accusiamo la stanchezza, nonostante la partenza di prima mattina. Dopo tutto, abbiamo una Ferrari 488 Pista Spider che ci riaccompagnerà lungo curve e tornanti. Tettuccio abbassato e via, si parte…

Ferrari