Passione

We Race, il futuro delle corse

We Race, il futuro delle corse

Il fumetto della Scuderia è una storia sulla passione per le corse, ambientata in un mondo alla Blade Runner
di

Gordon Sorlini

È l'anno 2057. Il mondo come lo conosciamo non c'è più: all'inizio del secolo, un cataclisma apocalittico ha dato origine alla Trasformazione, che ha alterato la faccia della Terra, cancellando i vecchi continenti e creandone di nuovi. Anni dopo, l'umanità - grazie al suo spirito di sopravvivenza - è riuscita a creare un nuovo mondo. Le antiche città abbandonate sono state soppiantate da nuove metropoli, con torri di vetro e fibra di carbonio, circondate da foreste lussureggianti e acque cristalline. Il clima si è stabilizzato e la Terra è stata risanata.

In questo nuovo rinascimento riemergono le passioni del passato, anche se il nuovo mondo è sempre più orientato al futuro. 

Il misterioso team di Legacy Racing, avvolto nel segreto, sta lottando per il campionato<br /><br /><br />
Il misterioso team di Legacy Racing, avvolto nel segreto, sta lottando per il campionato


Le auto a guida autonoma - veicoli senzienti guidati da complessi algoritmi - dominano le strade e hanno rivoluzionato non solo i trasporti, ma anche le corse. Un nuovo campionato - la Formula New - ha preso il posto dei campionati automobilistici del vecchio mondo. Le nuove vetture F-Mach presentano innovazioni tecnologiche come i sistemi dinamici di controllo a intelligenza artificiale (per assistere i piloti), le quattro ruote motrici con pneumatici fortemente scanalati (per la massima trazione) e le alette verticali (progettate per favorire la stabilità direzionale).

Vent'anni dopo, la Formula New subisce un primo, pesante scossone con l'introduzione di una nuova regola rivoluzionaria: tutte le auto devono essere dotate di un sistema di guida autonoma. I piloti partecipano solo a campionati minori o testano il loro coraggio sui circuiti illegali. Il cambiamento è radicale e scuote lo sport dalle radici: la Formula New cessa di esistere e viene sostituita dalla nuova Formula Warp. Senza piloti - e, quindi, senza preoccupazioni per la sicurezza in caso di collisioni - le auto possono correre rischi enormi; è spettacolo allo stato puro. 

La nuova auto della scuderia si chiama S.A.N.D.I. Sebbene non sia molto amichevole è una vettura molto veloce<br /><br />
La nuova auto della scuderia si chiama S.A.N.D.I. Sebbene non sia molto amichevole è una vettura molto veloce

Nel frattempo, tra le innovazioni per gli spettatori, i visori della realtà virtuale VIS.IO consentono agli appassionati di vedere la gara dal posto di guida - o da una delle altre sette telecamere, che trasmettono in tempo reale filmati ad alta definizione ai visori. Circuiti estenuanti, condizioni di gara estreme, veicoli futuristici: la Formula Warp è un'esperienza indimenticabile che supera i limiti umani.

Eppure alcune cose non cambiano (di molto): come in passato, il campionato è dominato da poche squadre.

Ora facciamo un balzo in avanti fino all'anno 2095. La Formula Warp sta per essere stravolta: in una fabbrica misteriosa, è in fase di assemblaggio una nuova monoposto che sfiderà i campioni. È un modello speciale, destinato a cambiare per sempre la storia del campionato. Almeno, questo è ciò che spera il suo creatore, un certo Lucas Hoth. Hoth è al centro di una nuova scuderia, la Legacy Racing, le cui avventure sono destinate a diventare leggenda.

Gli F-Mach "Formula New" sono auto iperpotenti che usano A.I. per assistere i propri conducenti sul circuito<br /><br />
Gli F-Mach "Formula New" sono auto iperpotenti che usano A.I. per assistere i propri conducenti sul circuito

Questa è la cornice di We Race (weracecomic.ferrari.com), il nuovo fumetto sulle corse del futuro lanciato lo scorso marzo dalla Scuderia Ferrari, il cui obiettivo non è solo quello di creare una storia coinvolgente, ma di trovare un nuovo canale attraverso cui trasmettere i valori della Scuderia. La storia è costruita intorno alla tecnologia e alle vetture, ma in realtà narra di un giovane pilota che deve superare le proprie paure affrontando la più grande sfida della sua vita. Come per la Formula Uno di oggi, è soprattutto una storia di passione, di comunità e dell'importanza del lavoro di squadra: tutti valori che accomunano oggi la Formula 1 e i piloti. E proprio come oggi, la tradizione - la trasmissione di principi, valori e idee, da una generazione di piloti alla successiva - è uno dei fondamenti di We Race.

Finora sono online due stagioni del fumetto - sviluppato da alcuni tra i più importanti fumettisti e illustratori italiani. We Race 2057 (quattro capitoli) è stato scritto da Giulio Antonio Gualtieri e illustrato da Riccardo Burchielli, mentre We Race 2059 (sei capitoli) è stato scritto da Raffaele Compagnoni e Giulio Antonio Gualtieri con illustrazioni di Gianmarco Veronesi. La Cover art è di French Carlomagno mentre Giuseppe Camuncoli è il responsabile della supervisione artistica.

Stanno per arrivare nuovi episodi, rimanete con noi!

Ferrari