Auto

Una simbiosi perfetta

Una simbiosi perfetta

Un tour di Milano a bordo della nuova Ferrari Portofino M. L'auto e la città sembrano fatte l'una per l'altra

Elegante ma aggressiva, sofisticata ma sportiva, con una personalità distintiva ma non plateale. Sono le caratteristiche complesse e affascinanti che la Ferrari Portofino M condivide con Milano e i suoi abitanti, che non a caso hanno fatto della città italiana una delle capitali mondiali del business, del design e della moda.

Con la sua eleganza senza tempo la nuova spider di Maranello si trova perfettamente a suo agio sulle antiche strade di pietra del centro che serpeggiano tra capolavori architettonici antichi come l’imponente castello sforzesco del XV secolo, o la quattrocentesca chiesa di Sant’Eustorgio, o ancora il seicentesco palazzo Brera che ospita l’Accademia di Belle Arti e alcuni dei più grandi capolavori della pittura italiana. 

La ferrari Portofino M nella zona dei Navigli a Milano, uno dei centri della vita notturna della citt&agrave; <em>Foto: Massimo Siragusa</em>
La ferrari Portofino M nella zona dei Navigli a Milano, uno dei centri della vita notturna della città Foto: Massimo Siragusa

Il design dalla forte personalità della Ferrari Portofino M si distingue anche accanto ai capolavori dell’architettura modernista di cui è ricca la città, come la Torre Velasca o il Palazzo Montecatini. E il suo spirito da auto contemporanea ad alta tecnologia si specchia perfettamente con i nuovi quartieri e grattacieli dell’area di Porta Nuova firmati dai più grandi architetti del nostro tempo, da Stefano Boeri a Cesar Pelli. Ma soprattutto la Ferrari Portofino M regala piacere e divertimento puro alla guida e allora quale migliore meta per finire questo tour se non i Navigli, la zona dei canali su cui si affacciano una miriade di locali e ristoranti dove i milanesi amano divertirsi la sera?

Un’auto e una città tutte da scoprire.

 

Ferrari