Auto

Una 328 GTS nuova di zecca

Una 328 GTS nuova di zecca

Questa impeccabile Ferrari classica non è mai stata guidata e nemmeno immatricolata. Ecco la sua storia
di

Richard Aucock

Non ci sono altri modi per descriverla: questa Ferrari di trent’anni brilla. La sua vernice ha una lucentezza meravigliosa e abbaglia nel vero senso della parola. Vederla dal vivo per la prima volta è un po’ come tuffarsi nell’iperrealtà: stesso profilo della 328 GTS versione spider che conosciamo e amiamo, portato ad un livello di perfezione completamente nuovo.

Perché è così immacolata? Perché in 30 anni non è mai stata immatricolata, mai guidata in autostrada, mai esposta alle intemperie. Ha vissuto una vita protetta e coccolata, nascosta dal resto del mondo. Solo ora, trent’anni dopo essere uscita dallo stabilimento di Maranello, debutta in società mostrandoci la sua bellezza pura e incontaminata.

Questa 328 GTS ha percorso solo 456 km da quando è uscita dalla fabbrica <em>Foto: Bradley Lawrence</em>
Questa 328 GTS ha percorso solo 456 km da quando è uscita dalla fabbrica Foto: Bradley Lawrence

Per raccontare la storia di quest’auto straordinaria, dobbiamo tornare alla fine degli anni ’80, epoca in cui la domanda di supercar come le Ferrari era altissima. Il primo proprietario ha acquistato la 328 GTS dalla SA.MO.CAR S.p.a. di Roma, rivendendola poco dopo per quasi il doppio del prezzo pagato. Dopo aver speso una cifra mozzafiato per la sua nuova Ferrari, il secondo proprietario ha paura ad usarla. Invece di immatricolarla per la guida su strada, decide di parcheggiarla in un garage professionale, conservando questa straordinaria vettura in condizioni impeccabili, come nuova.

Quasi 25 anni dopo, la concessionaria Ferrari di Roma viene incaricata di rimettere in servizio la 328 GTS, prima che sia venduta al suo terzo proprietario, andando ad arricchire un’importante collezione privata. E ora, questa Ferrari immacolata è di nuovo in vendita, come se il tempo si fosse fermato: completa di adesivi di consegna sul cerchio anteriore lato guidatore, coperture protettive in plastica sui sottoporta interni, pneumatici originali Goodyear e kit attrezzi, kit lampadine di ricambio, torcia e copritetto mai utilizzati all’interno di una borsa rossa con il logo del Cavallino Rampante.

Che spettacolo! Questa 328 GTS è una vera e propria esplosione dei sensi: dalla fredda maniglia in metallo che si apre con un clic preciso e diretto al fantastico profumo della pelle intatta degli interni. I sedili, su cui non si è mai seduto nessuno, sono perfettamente integri. Il volante in pelle conserva quell’aspetto opaco caratteristico delle auto nuove. I tappetini sono morbidi e avvolgenti. Ogni singolo interruttore, pulsante e comando è perfetto, proprio come quando ha lasciato la fabbrica più di trent’anni fa. E il contachilometri? Ne segna solo 456. Questa Ferrari è una macchina del tempo.

La 328 GTS era una vettura popolare che, ancora oggi, è molto amata e utilizzata dai suoi entusiasti proprietari. Si resta affascinati dall’aspetto di questa raro modello per il quale il tempo sembra essersi fermato per trent’anni. Il suo destino è ora nelle mani del suo prossimo proprietario. È un oggetto talmente bello che ci chiediamo se non abbia oltrepassato la dimensione puramente automobilistica per diventare un’opera d’arte degna di un museo. Il tempo ci dirà che cosa ha in serbo per questa Ferrari nei suoi prossimi 30 anni di vita.

 

Ferrari