LOADING ...
Persone
22/05/2018

Jens Liebhauser: una vita tra hotel e ... Ferrari

L'imprenditore austriaco coniuga la passione per il proprio lavoro e quella per la Ferrari

Jens Liebhauser è uno degli uomini d'affari più veloci al mondo. Nella gestione della sua catena alberghiera, si divide tra la Spagna e le Alpi austriache, trovando anche il tempo per divertirsi con il Ferrari Challenge Europe. Da anni è innamorato del Cavallino Rampante.

"Ho comprato la mia prima Ferrari nel 2006, era una 599 GTB", dice Liebhauser. "Da allora non riesco più a fare a meno delle vetture di Maranello. Non appena esce un nuovo modello, voglio subito provarlo, e spesso finisco per comprarlo. Al momento possiedo una 812 Superfast, una Portofino, una GTC4 Lusso e prima della fine dell'anno mi arriverà la Ferrari 488 Pista. Non vedo l'ora”.

Liebhauser è un appassionato pilota e collezionista Ferrari  Foto: Lennen Descamps 

Non è facile scegliere la preferita: "Ogni auto ha il suo carattere, le sue peculiarità. È molto difficile sceglierne una. Ma se ascolto il mio cuore, sento che la risposta è la 812 Superfast, perché è la quintessenza della Ferrari. Ha prestazioni incredibili, il leggendario motore V12 e la tecnologia più avanzata. La linea è invece di ispirazione classica, con dettagli che ricordano la 250 GTO degli anni Sessanta. È un vero gioiello, come del resto tutte le vetture di Maranello".

 

Il concetto di "una Ferrari per ogni esigenza" calza a pennello per Jens Liebhauser, che viaggia spesso tra la Spagna e l'Austria. "Per viaggiare sotto il sole della Spagna ci vuole un'auto come la Portofino, mentre Ischgl è perfetta per la GTC4 Lusso. La amo perché è una Ferrari con in più la trazione integrale, che in montagna, soprattutto in inverno, è preziosa. Ha anche un sacco di spazio per borse e attrezzature, come scarponi da sci e simili. Siamo tutti un po' narcisisti, penso, e di tanto in tanto mi piace esporre tutte le Ferrari nel giardino di uno dei miei alberghi".

Jens ha fatto il suo debutto nel Ferrari Challenge nel 2016 

Molti clienti Ferrari scelgono gli hotel di Liebhauser: "È un onore per me averli come ospiti. Se vedo arrivare un ferrarista, non posso che riservargli un'accoglienza speciale. Gareggiando nel Ferrari Challenge mi sono fatto molti amici e nella stagione invernale quasi ogni fine settimana sono ospiti da me alcuni avversari".

Nel 2017, Jens è diventato campione d'Europa e ha vinto anche il titolo mondiale alle Finali Mondiali del Mugello. "Le corse sono nel mio DNA. Per anni ho gareggiato nel kart, ottenendo buoni risultati. Poi, tener testa a tanti ragazzini è diventato troppo difficile e guardandomi intorno ho scoperto che potevo gareggiare con la Ferrari. È un campionato davvero divertente".

 

Ad ogni gara con la 488 Challenge, è sempre più impaziente di ricevere la versione personalizzata della Ferrari 488 Pista: "Conto le settimane che mancano. Sono molto curioso di guidarla perché avrà molti elementi in comune con la mia auto da corsa. L'ho scelta grigia. Tutte le auto sono in una determinata tonalità di grigio (Grigio Silverstone opaco) e non vedo l'ora di vedere la mia, che avrà il numero 44, che uso in tutte le gare".

Liebhauser è uno dei clienti più attenti ogni volta che la Ferrari presenta un nuovo modello: "Non resisto, non posso farmelo sfuggire. Amo guidare le mie Ferrari al limite, le testo per mettere alla prova le loro prestazioni entusiasmanti. Il mercato delle auto d'epoca non mi interessa molto, nonostante si stia rivelando sempre più un ottimo investimento. L'unica Ferrari di seconda mano che comprerei è una monoposto F1 Clienti, e non escludo che prima o poi mi farò questo regalo...".