Il Leone d’Oro alla Ferrari

Luca di Montezemolo

Maranello, 29 novembre

Estimated reading time: 2 minutes

Sono oltre vent’anni che la Ferrari è presente nella Repubblica Popolare Cinese e il legame fra il Cavallino Rampante e il Paese più popoloso del mondo è sempre più saldo. Ne è una testimonianza il conferimento del Leone d’Oro alla Ferrari nell’ambito dei “China Awards 2013”, l’annuale evento organizzato dalla Fondazione Italia Cina per premiare le aziende italiane che meglio hanno colto le opportunità del mercato cinese e viceversa.

Il premio, assegnato in virtù della presenza nel Paese coronata con la vittoria di Fernando Alonso nel Gran Premio della Cina di quest’anno, è stato l’unico consegnato da Cesare Romiti, presidente della Fondazione, che ha voluto darlo personalmente a Luca di Montezemolo, presidente della Ferrari. Romiti ha ricordato con parole molto affettuose il rapporto che lo lega a Montezemolo, consolidato in tanti anni di lavoro all’interno del Gruppo FIAT.

La cerimonia di premiazione si è svolta nel corso di una cena di beneficienza tenutasi ieri sera al Museo della Scienza e della Tecnica di Milano. Il ricavato verrà devoluto dalla Fondazione al progetto Lifeline Express, un’organizzazione no-profit che offre cure ed operazioni chirurgiche gratuite, grazie a treni-ospedale che si muovono nelle aree più remote e povere della Cina. Un significativo contributo alla raccolta fondi è stato dato dall’asta silenziosa per la tuta di gara di Alonso indossata proprio alla gara di Shanghai che un anonimo ospite si è aggiudicato per 5000 euro.

To get more of The Official Ferrari Magazine mix of people, lifestyle, arts and culture: Subscribe now