La guida Ferrari: Chicago

cover

La terza città degli Stati Uniti in ordine di grandezza vanta un ricco patrimonio culturale e una fama più che meritata di luogo per gente che sa come divertirsi. È facile perdersi nel suo vivace labirinto di ristoranti, bar, locali notturni e negozi, in un mix accattivante tra un maestoso lungolago e uno stile urbano modernissimo ed esclusivo. Per fortuna, ci siamo noi a darvi una mano…

Estimated reading time: 14 minutes

LOOP/WEST LOOP
Il Loop, a sud del fiume Chicago e così chiamato per i tantissimi treni per il trasporto di massa che transitano sui binari circolari del distretto degli affari, non è solo il centro della finanza, ma anche del teatro, della cultura e del design. Tra il lago Michigan e la quinta dei grattacieli di Michigan Avenue, chiamata anche “The Cliff”, si trova Grant Park, progettato dall’urbanista Daniel Burnham per ospitare i principali musei e monumenti della città. Qui si svolgono molti festival estivi ed è qui che vengono a prendere una boccata d’aria, a fare due passi e divertirsi tutti i residenti dei grattacieli circostanti e chi lavora nei dintorni. Nella zona poco distante di West Loop si trovano alcuni dei ristoranti più esclusivi della città.

Cosa vedere / Cosa fare
In fondo al Grant Park, di fronte al Loop, l’ART INSTITUTE OF CHICAGO (artic.edu) ospita un’importante collezione di impressionisti, post-impressionisti e arte moderna europea nella nuova ala progettata dall’archistar Renzo Piano. Un ponte pedonale collega la nuova Modern Wing, l’ala moderna del museo, al MILLENNIUM PARK (millenniumpark.org), diecimila metri quadrati di parco disseminati di installazioni artistiche, compresa una fontana con video acqua e la gigantesca superficie riflettente del Cloud Gate di Anish Kapoor (detto “The Bean”, il fagiolo, per la sua forma). Nel parco si snoda anche un altro ponte pedonale dalle linee sinuose, realizzato dall’architetto Frank O. Ghery. A sud di Grant Park si trovano tre celebri musei, lo SHEDD AQUARIUM (sheddaquarium.org), il FIELD MUSEUM (fieldmuseum.org) sulla storia naturale e il più grande planetario del paese, l’ADLER PLANETARIUM (adlerplanetarium.org). Per godere dello splendido panorama di Chicago dall’alto, andate sulla terrazza al piano 103 della WILLIS TOWER (theskydeck.com), l’edificio più alto del paese, mentre per apprezzare la famosa architettura di Chicago a livello del mare potete concedervi una mini-crociera sul fiume con tour guidato organizzata dalla CHICAGO ARCHITECTURE FOUNDATION (architecture.org). E per concludere bene la giornata, perché non visitare uno dei tanti teatri della zona, ad esempio quella fucina della drammaturgia che è il GOODMAN THEATRE (goodmantheatre.org).

Le più belle zone residenziali e dello shopping si trovano a nord del fiume Chicago

Dove mangiare e dove bere qualcosa
Molte delle principali attrazioni culturali della zona mirano a nutrire il corpo, oltre che la mente. Al terzo piano della Modern Wing dell’Art Institute il TERZO PIANO (terzopianochicago.com) offre piatti italiani preparati ad arte e un gran bel panorama della città in una sala avvolta dalle vetrate. Non molto lontano, nel Millennium Park, il PARK GRILL (parkgrillchicago.com) serve cucina americana contemporanea; nella zona sud del Loop l’ACADIA (acadiachicago.com) offre piatti americani di alto livello, mentre nel West Loop il BLACKBIRD (blackbirdrestaurant.com) propone cucina americana di stagione in un ambiente semplice ma conviviale. In fondo alla strada il GIRL AND THE GOAT (girlandthegoat.com) offre specialità a base di carne di capra, la “goat” che dà il nome al locale, ma anche verdure di stagione con un menu di cucina nazionale fatto di tanti assaggini in stile tapas. Lo Chef Grant Achatz furoreggia al NEXT (nextrestaurant.com), con un menu che cambia quattro volte l’anno concentrandosi di volta in volta su un tema specifico (per esempio la Parigi del 1912), mentre il vicino cocktail lounge THE AVIARY (theaviary.com) propone gastronomia molecolare.

Per fare acquisti
La principale strada dello shopping del Loop, la State Street Corridor, ospita grandi magazzini come MACY’S (macys.com) e tutti i negozi delle principali catene, H&M (hm.com), ma anche negozi originali come quello di prodotti per il bagno e la cura del corpo MERZ APOTHECARY (smallflower.com). Lo shop della CHICAGO ARCHITECTURE FOUNDATION (architecture.org) propone libri, cancelleria e oggetti da regalo disegnati dai migliori architetti della città.

Dove dormire
Nella zona del Loop si trovano alcuni dei più importanti hotel storici di Chicago, compreso l’antico e centrale THE PALMER HOUSE (palmerhousehiltonhotel.com), con una lobby ricca di dorature e stanze eleganti e da poco rinnovate. Poco lontano il boutique hotel BURNHAM (burnhamhotel.com) si trova in un edificio storico, uno dei primi grattacieli della città, progettato appunto, dall’architetto Daniel Burnham. Il nuovo JW MARRIOTT CHICAGO (Marriott.com) aggiunge al consueto lusso della zona del Loop spaziose suite e una Spa. Il RENAISSANCE BLACKSTONE CHICAGO (blackstonerenaissance.com) si trova in un edificio Beaux Arts con una collezione d’arte di 1.400 pezzi. Si affacciano sul Millennium Park sia l’elegante FAIRMONT CHICAGO (Fairmont.com/Chicago) che lo SWISSOTEL CHICAGO (swissotelchicago.com), dalle linee essenziali, entrambi con una vista stupefacente del lago e del fiume. Non molto lontano, sorge il nuovo RADISSON BLU AQUA HOTEL CHICAGO (radissonblue.com/aquahotel-chicago), all’interno della sinuosa Aqua Tower, dalla splendida terrazza con piscina.

RIVER NORTH/MAGNIFICENT MILE
Le più belle zone residenziali e dello shopping si trovano a nord del fiume Chicago, tanto che il tratto di Michigan Avenue che collega l’area di River North alla Oak Street Beach, fiancheggiato da splendidi negozi, è noto come Magnificent Mile. Proprio a ovest di Michigan Avenue, a nord del fiume, si trova il quartiere di River North con i suoi vecchi magazzini trasformati in gallerie d’arte e ristoranti.

Il concessionario Ferrari LAKE FOREST SPORTS CARS si trova a nord della città

Dove mangiare e dove bere qualcosa
Al settimo piano del Park Hyatt, con vista sulla Water Tower, NOMI KITCHEN (parkchicago.hyatt.com) fonde i prodotti della gastronomia locale con un tocco di cucina francese. Altro luogo che offre panorami stellari e un’esperienza straordinaria è il SIXTEEN (trumphotelcollection.com), al sedicesimo piano del Trump Hotel, con la cucina sapiente di Thomas Lents, pupillo di Joel Robuchon. Gli aficionados dello shopping sul Mag Mile prediligono THE PURPLE PIG (thepurplepigchicago.com), che offre sia pasti completi dall’antipasto al dolce che proposte di cucina più rapida, da gustare ai tavoli comuni perennemente affollati. Un altro grande classico del Mag Mile è l’RL (rlrestaurant.com), che sta per le iniziali del suo proprietario, lo stilista Ralph Lauren, nel cui ranch in Colorado vengono prodotti gli hamburger serviti nel bistrò, in un’atmosfera molto lounge e artistica. All’estremità più a nord del Mag mile c’è lo SPIAGGIA (spiaggiarestaurant.com), lusso italiano e uno splendido panorama del lago.
Il neonato ma affollatissimo TAVERNITA (tavernita.com) a River North offre piatti della tradizione spagnola molto riusciti e cocktail con alcolici invecchiati in barrique. Il bar BARCITO (standandeat.com) propone invece i piccoli pintxos, assaggini della tradizione iberica. Il FRONTERA GRILL (fronterakitchens.com), dello chef Rick Bayless, è stato il primo a portare qui la cucina messicana autentica, innalzata a livelli di eccellenza dal vicino TOPOLOBAMPO. La fama delle steakhouse di Chicago risale alla sua origine di terra di macellai e GIBSONS (gibsonssteakhouse.com) onora questa tradizione con porzioni importanti, in un bell’ambiente dove farsi vedere e guardare chi c’è.

Cosa vedere / Cosa fare
Il luogo più visitato della città, il NAVY PIER (navypier.com), ex pontile del porto trasformato in centro multifunzionale, offre attrazioni per tutti i gusti, dalla storica ruota panoramica ai tour in barca del lago Michigan al più sofisticato Smith Museum delle vetrate artistiche. Ma il centro ospita anche il celebre e apprezzato CHICAGO SHAKESPEARE THEATRE (chicagoshakes.com) che porta i classici nella zona dei Grandi Laghi americani su un palcoscenico sostenuto da 532 posti. BIKE AND ROLL CHICAGO (bikechicago.com) offre invece biciclette e skateboard in affitto per scorazzare lungo i quasi trenta chilometri di piste intorno al lago.
Sul Mag Mile la celebre WATER TOWER (806 N Michigan Avenue), unico edificio sopravvissuto al Grande Incendio, ospita adesso una galleria fotografica. La stazione di pompaggio, proprio di fronte, è invece ora la sede dell’originale teatro LOOKING GLASS THEATRE (lookingglasstheatre.org). Un isolato più in là si trova il MUSEUM OF CONTEMPORARY ART (mcachicago.org), museo d’arte contemporanea della città con mostre in tutti i settori dell’arte, inclusi la danza e il teatro.

Per fare acquisti
Il MAGNIFICENT MILE (themagnificentmile.com) mette insieme le boutique di marchi come Ferragamo, Burberry, Cartier e Louis Vuitton con i grandi store Apple e Disney, oltre a una serie di centri commerciali a tutto campo, per esempio il Nordstrom a North Bridge. Girando a sinistra all’estremità nord di Michigan Avenue si arriva a OAK STREET (oakstreetchicago.com), una versione più intima del Mag Mile con negozi più piccoli ma ugualmente chic, stilisti internazionali del calibro di Hermès e Jil Sander, start-up locali come The Denim Lounge e l’elegante grande magazzino Barneys New York. Per gli appassionati di moda, come la first lady Michelle Obama, c’è IKRAM (ikram.com), che propone designer emergenti e collezioni sia uomo che donna. Le gallerie d’arte si concentrano invece in Superior, Huron e Erie Street, con la CARL HAMMER GALLERY (carlhammergallery.com) che ospita opere sia americane che straniere, la CATHERINE EDELMAN GALLERY (edelmangallery.com) per la fotografia e la MAYA POLSKY GALLERY (mayapolskygallery.com) con i suoi artisti russi.

Dove dormire
La maggior parte degli hotel di lusso di Chicago si concentra intorno al Mag Mile: il FOUR SEASONS HOTEL CHICAGO (fourseasons.com/chicagofs), per esempio, con 345 stanze, una serie di suite recentemente rinnovate dal designer Pierre-Yves Rochon e il nuovo moderno ristorante Allium. Il Four Seasons gestisce anche il vicino RITZ CARLTON CHICAGO (fourseasons.com/chicagorc); la lobby, detta Greenhouse, è luogo molto apprezzato per il tè del pomeriggio. Le attrazioni del THE PENINSULA CHICAGO (peninsula.com/Chicago) comprendono una frequentatissima Spa all’ultimo piano, con una piscina per nuotare dietro immense vetrate e molte opzioni per la cena, da un café in stile francese a un ristorante asiatico. Una spettacolare collezione d’arte, con un pezzo di Gerhard Richter, dà il benvenuto a chi sceglie di soggiornare al PARK HYATT CHICAGO (parkchicago.hyatt.com) che ospita anche il popolare ristorante NoMI Kitchen, una terrazza aperta in stagione e una popolare boutique Spa. L’INTERCONTINENTAL CHICAGO (icchicagohotel.com) combina una parte moderna con una storica, quest’ultima ospita un elegante wine bar e una piscina vintage degli anni venti. Il TRUMP INTERNATIONAL HOTEL & TOWER CHICAGO (trumphotelcollection.com), con le sue vetrate esterne, offre un panorama straordinario sul Chicago River e sulla città circostante. Ha 339 stanze e una maestosa Spa con ben undici stanze per diversi trattamenti e un cocktail lounge con vista sul fiume.

NORTH SIDE
Seguendo la costa del lago Michigan verso nord, il quartiere di North Side ospita un mix di contesti diversi, dall’opulento Lincoln Park alla zona intorno allo stadio del baseball, il Wrigley Field, nota per la vita notturna e chiamata Wrigleyville.

Per fare acquisti
Armitage Avenue ospita VOSGES HAUT CHOCOLAT (vosgeschocolate.com), che offre varie bizzarre combinazioni di tartufi al cioccolato. PAPER SOURCE (paper-source.com) è il posto dove andare se siete alla ricerca di cancelleria di design e artistica mentre ART EFFECT (shoparteffect.com) propone accessori creativi per la casa. Il concessionario Ferrari LAKE FOREST SPORTS CARS si trova in questa direzione, a nord della città (990 North Shore Drive, Lake Bluff).

Dove dormire
I migliori hotel di North Side si trovano nelle vicinanze del lago Michigan. Per esempio il PUBLIC CHICAGO (publichotels.com), dove Ian Schrager ha portato un tocco minimalista ed esclusivo a esaltare lo stile di un hotel vintage degli anni 20. Di fronte al Lincoln Park e allo zoo si trova invece l’HOTEL LINCOLN (hotellincolnchicago.com), altro grande albergo classico rinnovato in modo elegante, con 184 stanze accoglienti e una terrazza lounge con una splendida vista sul lago e sul parco.

Cosa vedere / Cosa fare
Il celebre ZOO DI LINCOLN PARK (lpzoo.org) è uno dei pochi zoo rimasti nei quali gli animali sono liberi. Gli appassionati di sport conoscono bene invece WRIGLEY FIELD (chicago.cubs.mlb.com), uno dei primi e più begli stadi di baseball del paese, nonostante la tradizione non proprio fulgida dei locali Chicago Cubs. Chicago è poi la patria dell’improvvisazione teatrale e SECOND CITY (secondcity.com) ne è il regno incontrastato, con spettacoli continui sui suoi tre palcoscenici.

Dove mangiare e dove bere qualcosa
La gastronomia molecolare è la passione dello chef Grant Achatz, che crea le sue proposte all’ALINEA (alinea-restaurant.com). Per un’atmosfera italiana, scegliete invece il BALENA (balenachicago.com). Di fronte al Green City Market, il PERENNIAL VIRANT (perennialchicago.com) propone piatti della tradizione americana, come il NORTH POND (northpondrestaurant.com) in Lincoln Park, che ne offre una versione estremamente elegante. Il PUMP ROOM (pumproom.com) è una declinazione moderna del classico diner, mentre a Andersonville il BIG JONES (bigjoneschicago.com) è specializzato in cucina Creola e del sud. HOPLEAF (hopleaf.com) offre specialità del Belgio e birre; il GREAT LAKE PIZZA (1477 W Balmoral) serve una bella selezione di pizze impastate a mano con un menù creativo rinnovato ogni giorno.

NEAR WEST/OAK PARK
La zona ovest di Chicago include i quartieri di Bucktown e Wicker Park, abitati da una miscela bohémien di artisti, borghesia urbana e comunità polacche e latino-americane. Logan Square ospita alcuni tra i migliori ristoranti della città e a Oak Park si trova la più grande concentrazione al mondo di edifici progettati dal grande architetto Frank Lloyd Wright.

Dove mangiare e dove bere qualcosa
Cercare un ristorante a Bucktown, Wicker Park e Logan Square significa tuffarsi in un mondo di avventure gastronomiche. Il BIG STAR (bigstarchicago.com) è una versione di qualità del classico Roadhouse che serve tacos e margarita; THE VIOLET HOUR (theviolethour.com) offre cocktail originali e pre-proibizionismo; il GREEN ZEBRA (greenzebrachicago.com) trasforma qualsiasi verdura in delizioso piatto gourmet dalla presentazione impeccabile; il LULA CAFÉ (lulacafe.com) serve piatti rustici e popolari alla locale fedelissima comunità bohémien; lo YUSHO (yusho-chicago.com) è il miglior yakitori, taverna giapponese, della città, con piatti davvero deliziosi. La birreria con produzione propria migliore di Chicago è la REVOLUTION BREWING (revbrew.com), che spilla sei birre artigianali a rotazione stagionale accompagnate da un’offerta gastronomica tipica dei pub ma di altissimo livello, dal popcorn aromatizzato al grasso di bacon o alla pancetta ai sandwich all’uovo.

Cosa vedere / Cosa fare
Una delle principali attrazioni di Chicago si trova appena fuori dalla cerchia cittadina, nella zona periferica di Oak Park. Visitate il FRANK LLOYD WRIGHT HOME AND STUDIO (gowright.org), casa e studio del celebre architetto, per vedere dove il fondatore della Prairie School of Architecture cominciò la sua carriera, nel 1889. Da non perdere l’audio guida per visitare a piedi il quartiere e ammirare una straordinaria serie di case progettate da Wright. Wicker Park e Bucktown sono anche le zone migliori per godersi un po’ di vita notturna, con la musica dal vivo suonata in tanti locali, tra cui il DOUBLE DOOR (doubledoor.com). Interessanti da seguire anche alcune compagnie teatrali locali che si esibiscono allo CHOPIN THEATRE (chopintheatre.com), per esempio THE HOUSE THEATRE (thehousetheatre.com) e THE HYPOCRITES (the-hypocrites.com), note per la capacità di reinventare i classici, da Gilbert e Sullivan a Shakespeare.

Per fare acquisti
Tra i posti da non perdere, tra la Division e la Damen, lo Spa shop RUBY ROOM (rubyroom.com) e la fashion boutique ROSLYN (roslynboutique.com). Tra la Milwaukee, la North e la Damen si trovano gli store di marchi come MARC JACOBS (marcjacobs.com) ma anche alcune boutique locali come P.45 (p45.com) e STITCH (stitchchicago.com). Da non perdere PAGODA RED (pagodared.com), specializzato in antiquariato asiatico.

Dove dormire
Il celebre pub-gastronomico LONGMAN & EAGLE (longmanandeagle.com) propone sei sale decorate in stile retrò, pareti dai mattoni a vista e pavimenti in legno. Il salone di bellezza e Spa RUBY ROOM (rubyroom.com) offre anche otto stanze accoglienti ed eleganti, con morbide lenzuola e uno splendido giardino.

Pubblicato su The Official Ferrari Magazine nr 18, settembre 2012

To get more of The Official Ferrari Magazine mix of people, lifestyle, arts and culture: Subscribe now