Una musica diversa per Eric Clapton

Eric Clapton in Ferrari

Due passioni che in apparenza sembrano non convergere, nate sin da quando era bambino: musica e motori, soprattutto quelli targati Ferrari. Eric Clapton in visita a Maranello.

Estimated reading time: 3 minutes

C’è chi afferma che il rombo delle Ferrari possa essere definito come qualcosa di musicalmente magico. Uno di loro è Clapton, venuto a farci visita nel gennaio del 2010: “Amo il suono delle vetture Ferrari e come musicista posso confermare che questi motori emettono vera e propria musica.” Ribadisce, poi, che il suono migliore, il suono per cui ha un debole, è quello di una 12 cilindri.

Per Clapton esiste un’importante analogia fra musica e motori. Un legame profondo, che prende vita nel momento più creativo che li accomuna: l’ideazione. Creare una Ferrari, dalla scocca al volante, dagli pneumatici al motore fino all’assemblaggio, è un processo dettagliato, un lavoro di precisione non così diverso da quello che ha portato il chitarrista a comporre pezzi indimenticabili: “Quando scrivo, quando suono, oppure quando sono in studio di registrazione, o quando mi esibisco percepisco il miglioramento, ma ho la tendenza a non lasciare mai le cose come sono. Diciamo che sono affetto da una costante tensione verso la perfezione. Penso che per la Ferrari sia la stessa cosa”.
È convinto per ogni nuovo progetto, che sia un brano musicale o il disegno di un’auto, il segreto del successo che da sempre divide l’eccellenza dalla banalità, si basa anche e soprattutto sulla passione: “È qualcosa che viene dal cuore, se non c’è sentimento è meglio lasciar perdere”.
Tornato a Maranello dopo 6 anni dall’ultima visita, l’artista è rimasto affascinato dai cambiamenti: in particolare le nuove linee di assemblaggio – edificio disegnato da Jean Nouvel – e il ristorante aziendale di Marco Visconti. Ha, però, ritrovato la stessa e identica emozione di una volta.
Un sentimento che per Clapton nasce quando ancora era un bambino: “Ero pazzo per le auto da corsa, dalla mia prima collezione di assi del volante all’età di cinque o sei anni. Era tutto molto semplice perché l’automobilismo all’epoca voleva dire Ferrari, Alfa Romeo, Mercedes, Auto Union. Non c’erano tanti concorrenti, ma per me l’automobile per eccellenza era la Ferrari. Era la numero uno. La cosa interessante è che, come quando ero bambino, di tutti i costruttori la Ferrari è ancora l’unica vera numero uno presente fino ai giorni nostri”.

Anche la sua passione per il Cavallino Rampante è rimasta intatta fino ad ora. Eric Clapton ha oggi nel suo garage moltissime Ferrari d’epoca, cui è affezionato quanto lo è ai suoi strumenti musicali: “La mia vettura preferita è la 250 GT Berlinetta Lusso. La possiedo da forse quarant’anni e l’adoro, è una macchina bellissima. La vettura più importante, e che guido più spesso, invece, è la 612 Scaglietti. Possiedo anche una 599, che tutti credono migliore, ma personalmente amo di più la 612, è una vettura grandiosa”.
Non poteva mancare, quindi, un giro al dipartimento delle Classiche, dove il compositore si è immerso tra alcuni dei più noti modelli della storia del Cavallino. Accompagnato da Stefano Domenicali, più tardi ha voluto dare uno sguardo anche alla Formaula Uno, con una visita alla nuova F10, pronta a partire per i primi test di Valencia, con Alonso e Massa. Clapton ha voluto anche assicurarsi delle condizioni di salute di Felipe, preoccupato perché, oltre a esserne un fedele sostenitore, ne è pure un grande amico: “Mi piace Felipe. Siamo diventati amici, qualche volta ci scriviamo via mail e messaggi. È il mio pilota preferito… forse anche perché guida una Ferrari!”

Promettendo di tornare a far visita ancora altre volte, Eric Clapton lascia così la casa di Maranello, confessando, con un sorriso: “Ho sempre cullato il sogno di essere pilota… per adesso credo che farò solo un pensierino se scrivere o meno una canzone che parla di un’automobile”.

Pubblicato nel Gennaio 2010

To get more of The Official Ferrari Magazine mix of people, lifestyle, arts and culture: Subscribe now
  • http://www.facebook.com/people/Arianna-Carraro/100001239553764 Arianna Carraro

    fantastico!