Cinquanta candeline rosso Ferrari per Hugh Grant

Hugh Grant e il Presidente Montezemolo

Hugh Grant, uno degli uomini più seducenti per definizione, si è lasciato piacevolmente travolgere dal fascino delle nostre “belle macchine”. Un bel regalo da parte di Ferrari.

Estimated reading time: 2 minutes

Il 10 settembre, per il suo 50esimo compleanno l’attore è arrivato a Maranello con il desiderio di provare una Ferrari, per soddisfare una delle sue più grandi passioni, di cui parla ironizzando: “Ho avuto la possibilità di guidare la vostra GTO in pista. Adoro il rombo del motore, ma non solo. Il suono delle scalate di marcia è fantastico, piacevole. Sono attratto da macchine bellissime, da donne bellissime – con le quali ho la fortuna di lavorare – e dai gatti. Queste tre cose esercitano lo stesso fascino su di me. Fortunatamente solo le donne hanno un’attrazione nei miei confronti. Anche se devo dire che ultimamente anche i gatti… ”

All’attrazione per le donne segue, come da copione, quella per le automobili. Ma se la sua preparazione sulla sfera femminile è ormai certa, qual è la sua opinione per quanto riguarda il mondo dei motori? Hugh Grant torna indietro nel tempo, alle sue prime armi come guidatore e, scherzando, ci confessa di non aver amato poi così tanto la sua prima vettura, una “patetica e poco sportiva Citroen Dyane”. Di certo, 40 anni fa le auto erano ben diverse rispetto ai giorni nostri, ma non sapremo mai se avrebbe detto lo stesso anche di una Ferrari d’epoca…
Abbiamo potuto invece conoscere cosa ne pensa della passione unita al talento.
Una carriera eccellente come la sua si fonda soprattutto su lavoro e concentrazione, come avviene in Ferrari, oppure c’è bisogno sempre di un pizzico di fortuna per poter entrare nella storia? “Talento, fortuna, occasione: credo si debbano avere tutti questi tre elementi. Sicuramente il talento, ma bisogna anche avere fortuna. Ma è anche necessario, seppur possa sembrare fuori moda, lavorare duro”.

Come ospite a Maranello, Hugh Grant ha trascorso un compleanno di lusso, circondato da numerose “belle macchine”. Proprio come piace a lui.

Pubblicato nel Settembre 2010

To get more of The Official Ferrari Magazine mix of people, lifestyle, arts and culture: Subscribe now